Parco dei Mostri di Bomarzo: info, prezzo biglietti, curiosità

Il Parco dei Mostri di Bomarzo, chiamato anche Sacro Bosco, è un parco situato nella provincia di Viterbo. Ho unito la sua visita a quella di Civita di Bagnoregio, distante circa 40km scendendo verso Roma, infatti stavo tornando a casa. Perché si chiama così? Il suo nome è dovuto alla presenza di sculture di varia grandezza legate al genere del grottesco e rappresentanti animali mitologici. Non solo questo, ma anche edifici particolarissimi, il tutto disseminato su circa 3 ettari di terreno, all’interno di una foresta di latifoglie e conifere.

La costruzione del Parco dei Mostri di Bomarzo:

La sua costruzione fu voluta dal principe Pier Francesco Orsini nel 1552 in ricordo di sua moglie Giulia Farnese che era deceduta. I lavori furono affidati all’architetto e antiquario Pirro Ligorio
Il parco di Bomarzo rappresenta un unicum nel suo genere, poiché completamente differente dal resto dei parchi di età rinascimentale in Italia. Al suo interno rocce sapientemente scolpite sul posto hanno dato vita a creature paurose disseminate lungo percorsi che si snodano tra alberi e vegetazione selvaggia. 

Parco dei Mostri di Bomarzo

Parco dei Mostri di Bomarzo

Cosa vedere nel Parco dei Mostri di Bomarzo:

Varcato il monumentale arco di ingresso al Bosco il visitatore si ritrova di fronte a due Sfingi che riprendono modelli greci ed egizi, accoccolate su un basamento con iscrizioni di benvenuto, a guardia del parco. 
Poco distante dalle Sfingi, nella posizione opposta rispetto all’andamento del percorso, è visibile il primo vero Mostro del Parco, identificato come Proteo oppure Glauco. Si tratta di una gigantesca maschera antropomorfa con la bocca spalancata, e con sulla sommità un globo. La statua più grande all’interno del Parco è sicuramente quella che rappresenta Ercole e Caco, i giganti, in lotta. La Casa Pendente è poi una delle attrazioni principali del Parco. Si tratta di un edificio particolarissimo costruito su un masso e volutamente pendente, con gli interni che pendono nella direzione opposta rispetto agli esterni. 

Diverse sono, infine, le sculture disseminate nel Parco, tra cui la Tartaruga, Pegaso (sulla fontana), il Teatro con gli obelischi, il  Drago, l’Elefante, la Donna Dormiente o i Nettuno.

Parco dei Mostri di Bomarzo

Il Parco dei Mostri di Bomarzo: il prezzo del biglietto e gli orari.

Il biglietto di ingresso al Parco di Bomarzo costa 10 € per gli adulti e per i bambini dai 13 anni in su, mentre per i più piccoli  fino a 4 anni è gratis, dai 4 anni ai 13 costa 8€. Per gli orari di apertura il parco fa orario continuato tutto l’anno: dal 01/04 al 31/10 dalle ore 08:30 alle 19:00; dal 01/11 al 31/03 dalle ore 08:30 al tramonto. 

La visita al Parco di Bomarzo mi è piaciuta, diciamo che ne ero incuriosita sin da bambina, ma devo necessariamente dare un mio parere sulla tariffa di ingresso: è troppo alta! Considerando che attrazioni importanti a livello mondiale costano meno, la tariffa di 10€ è un pò alta per quello che il percorso all’interno, poi, effettivamente offre. 

Consiglio comunque la visita a chi non ci è mai stato poiché si tratta di un parco unico nel suo genere. 

Non perderti le foto dei miei viaggi sulle pagine Instagram e Facebook

Comments

  1. Ciao.
    Concordo con te che forse è un po’ caro, ma quando passerò da Viterbo ci farò un salto 🙂
    Un bella passeggiata in un bosco ad ammirare sculture “mostruose”. L’idea mi piace.
    A presto.

    1. Si Barbara, è davvero un bel parco. Ci si diverte a scoprire le statue giganti tra la vegetazione e si sta bene, è una bella passeggiata. A presto cara!

  2. Ho visto tante foto del Parco dei Mostri e ho sempre più voglia di visitarlo! Non conosco proprio quella zona del Lazio e potrebbe essere un’idea, come consigli tu, quella di unire la visita a questo parco a quella a Civita di Bagnoregio. Grazie per le info!

    1. Ciao Valentina, si in quella zona ci sono molte cose da vedere prima fra tutte Civita di Bagnoregio! È un luogo davvero magico!

  3. In quest’ultimo periodo ho sentito da piu fonti nominare questo luogo cosi surreale, che non conoscevo e che mi attira tantissimo! Grazie per la tua descrizione e complimenti x le belle fotografie! Mi piacerebbe davvero tanto andarci e scattare qualche pazza foto ai mostri!

  4. Credo anch’io che alcune “attrazioni” vengano fatte pagare un po’ troppo, in relazione ad altre che necessitano di grosse spese e di una continua manutenzione… Detto ciò, spenderei volentieri 10 euro per il Parco dei Mostri, perché ne sento parlare da tanto e mi incuriosisce moltissimo! Amo le cose particolari e uniche, e questo parco di certo lo è! 😊

    1. Ciao Annalisa 🙂 Che peccato, devo aggiornare il post perché con l’arrivo di un cucciolo e una nuova rubrica per i viaggi insieme agli amici a quattro zampe spesso cambierà il mio modo di viaggiare e dovrò cercare come te luoghi in cui accettino i cani 🙂

Lascia un commento

EnglishItalian