Chiang Mai – Il nord della Thailandia. Consigli di viaggio

Chiang Mai e cosa vedere nel nord della Thailandia. Quando ripenso al mio viaggio in Thailandia non posso fare a meno di pensare con un enorme sorriso stampato sulla faccia alla cittadina di Chiang Mai, situata nel nord del paese. E quando penso a Chiang Mai lo faccio con una grande malinconia. Una malinconia simile a quella che si ha quando si è lontani da casa. Chiang Mai è stata per me una vera scoperta, per la tranquillità che qui si respira e per le bellezze naturali da cui è circondata.

Molti, escludendo i backpackers, quando si recano in Thailandia fanno tappa a Bangkok per poi recarsi su una delle bellissime isole tropicali, eliminando dall’itinerario di viaggio luoghi che io considero indispensabili per un viaggio nel Paese dei Sorrisi come Sukhothai e, appunto, Chiang Mai. 

Ogni volta che riguardo le foto del mio viaggio ripenso ai miei giorni qui, in questa bella cittadina del nord e ricordo come mi sentivo bene, quasi a casa. Le sue stradine, il fiume che attraversa la città e le passeggiate lungo il suo corso, il mercato, i locali, le escursioni, i templi. Ogni cosa qui a Chiang Mai mi ha divertita e mi ha fatto stare davvero bene. Se siete su questa pagina è perché state cercando informazioni e in questo articolo ti do qualche consiglio su come raggiungerla e come visitarla. 

Chiang Mai è la città più grande del Nord della Thailandia e la seconda dopo Bangkok, da cui dista circa 700 km. Pur essendo una grande città, troverete qui una atmosfera totalmente diversa da quella che avete respirato nella capitale, ma non avrete davvero tempo di riposarvi! Qui a Chiang Mai ci sono talmente tante cose da fare e da vedere che non starete mai fermi. 

Chiang Mai city

Chiang Mai excursions

COME ARRIVARE A CHIANG MAI:

Chiang Mai da Bangkok

Se dovete raggiungere Chiang Mai da Bangkok avete tre opzioni a disposizione: 

1) il treno. Io adoro i treni thailandesi. Scomodi, questo è da dire, ma sui treni si vede la Thailandia “vera”, si entra in contatto con i thailandesi in un modo del tutto differente, ma preparatevi ad un viaggio che assomiglia a quello della speranza. Il treno da Bangkok per Chiang Mai parte dalla stazione di Hua Lampong, con treni dalle 08:30 alle 22:00. Il viaggio è lunghissimo (circa 12-15 ore!), quasi improponibile se non prendete la cuccetta in prima classe. Il prezzo va dalle 300 bath per la terza classe fino a 1.350 bath per la cuccetta. Volete un consiglio? Evitate di partire la mattina per non arrivare a Chiang Mai in piena notte, ma prediligete sempre la partenza notturna in modo da “riposare” e arrivare di mattina. 

2) altra opzione è il bus notturno, con prezzi che vanno da 200 bath fino ai 400/600 degli autobus cosiddetti VIP, che vi offrono comunque un comfort maggiore rispetto agli altri. Se considerate la lunghezza del viaggio, che dura comunque più di 10 ore, l’autobus notturno da Bangkok non è la scelta che vi consiglio. Immaginate di passare 10 ore seduti in autobus? Quasi improponibile.

3) quello che consiglio per raggiungere Chiang Mai da Bangkok è la terza opzione, ossia l’aereo. E’ economico e in pochissimo tempo siete a Chiang Mai.

Chiang Mai da Sukhothai

Se invece dovete raggiungere Chiang Mai da Sukhothai (questo è stato il mio caso), dove sicuramente vi sarete fermati almeno un paio di giorni (Non avete ancora letto il mio articolo su Sukhothai? Cliccate qui allora) avete due opzioni: 

  • l’autobus che da Sukhothai arriva a Chiang Mai;
  • il treno fino a Phitsanulok dove prenderete l’autobus che vi porterà a Chiang Mai in un’ora. 

Tra le due opzioni quella che ho scelto io è stata la prima, ovvero l’autobus. In questo modo non sono dovuta arrivare a Phitsanulok per poi cambiare mezzo. Il viaggio dura 5-6 ore e il costo del biglietto parte dai 200 bath (questo è pressappoco quello che ho speso io). L’autobus, la cui fermata si trova vicina al Parco Storico di Sukhothai è puntualissimo e abbastanza comodo. Potete acquistare direttamente qui i vostri biglietti, ma vi conviene farlo in anticipo, magari il giorno precedente. Gli autobus dovrebbero partire ogni ora e ricordo che nel biglietto era incluso uno snack a bordo ed una sosta per il pranzo in un piccolo mercato da qualche parte tra le due località. L’autobus, inoltre, era dotato di aria condizionata e bagno. 

Una volta arrivati alla stazione degli autobus di Chiang Mai, un numero esagerato di tuk tuk sarà lì ad aspettarvi per portarvi alla vostra destinazione finale. 

Chiang Mai tuk tuk

PERCHE’ CHIANG MAI:

Quando sono arrivata non vedevo l’ora di buttarmi alla scoperta dei suoi luoghi più belli. Prima di partire avevo letto molti articoli su cosa vedere a Chiang Mai e avevo in mente di restarci un paio di giorni (il mio era un viaggio zaino in spalla senza prenotazioni, quindi una volta raggiunta una località avevo la fortuna di poterci restare quanto più desideravo) ma a Chiang Mai sono rimasta il doppio del tempo che mi ero prefissata. Come vi ho già anticipato, essendo la seconda città della Thailandia, è piena di vita, ci sono molti turisti e abbastanza movimento se parliamo del traffico, ma il suo “centro storico”, quello circondato da mura, è molto tranquillo. Ed è proprio nella città vecchia che troverai molte cose da vedere, a partire dai tanti templi buddisti!

A Chiang Mai troverete anche diversi mercatini che vale assolutamente la pena di vedere come il Night Bazar dove troverete un’infinità di cose da acquistare tra oggettistica, vestiti, pashmine, souvenir e via dicendo, oppure il Sunday Market, che si svolge tutto su una strada che per l’occasione diventa super-affollata e anche qui potrete trovare oggetti di ogni tipo! Chiang Mai è ricca di locali, ristoranti e bar, ha un clima davvero piacevole ed è ricca di sistemazioni di ogni genere! E’ talmente un bel posto che sta diventando sempre più una delle mete preferite tra i cosiddetti Nomadi Digitali.

Anche se la città vecchia non è grandissima, le distanze da percorrere nell’insieme potrebbero diventare considerevoli quindi il mio consiglio è quello di affittare una bicicletta (se avete voglia di pedalare) o uno scooter, che vi sarà davvero utile per visitare il tempio che si trova un pò fuori Chiang Mai, il Doi Suthep. 

AFFITTARE BICI/SCOOTER:

In città troverete numerosi noleggi di bici e scooter. Io ho scelto di noleggiare uno scooter al prezzo di 250 bath al giorno (al cambio attuale poco più di 6€). Il noleggio di uno scooter è una cosa abbastanza semplice in Thailandia. Scegliete il motorino che volete affittare, riempite un modulo che nella maggior parte dei casi sarà scritto in Thai e che firmerete quasi sulla fiducia (è scritto anche in inglese, non comprensibile comunque per tutti) e dovrete lasciare un documento necessario all’affitto del mezzo.

Il mio consiglio è questo: non lasciate mai il vostro passaporto! Viaggiare senza passaporto al seguito è vietato e per non rischiare guai lasciate un altro documento, magari la carta di identità. Ricordo che il noleggiatore, al nostro rifiuto di lasciare i passaporti, ha acconsentito al pagamento di una “cauzione” di 3000 bath che ci sarebbe stata riconsegnata al momento della riconsegna del mezzo. 

Dovete sapere che per affittare un mezzo a motore in Thailandia è necessaria la patente internazionale e che, quindi, quella italiana non è sufficiente. Nessuno al momento del noleggio ve la chiederà, anzi, ma se beccati dalla polizia potrebbe potreste rischiare una multa. Inoltre, quando affittare un motorino o una macchina non vi sono assicurazioni che vi coprono quindi è buona norma fare attenzione quando guidate. Mi raccomando, occhi aperti, essendo Chiang Mai una città abbastanza trafficata! E ricordatevi che in Thailandia si guida alla sinistra, quindi “al contrario” rispetto a noi, come in Inghilterra.

Ricordati di seguirmi sulle pagine Facebook, Instagram e Pinterest

Comments

  1. Chiang Mai mi è rimasta davvero nel cuore. I suoi templi, i dintorni e l’atmosfera rilassata hanno reso questa tappa del viaggio davvero memorabile.

Lascia un commento