Il Palazzo Reale a Bangkok e il tempio del Buddha di smeraldo

Reading Time: 4 minutes

Se state cercando info sul Palazzo Reale a Bangkok e il Tempio di Buddha di smeraldo (Wat Phra Kaew) sappiate che sono due delle attrazioni che assolutamente non dovete perdere. Tornati da un viaggio di solito si riguardano e sistemano le foto, si “riordinano” i ricordi e si stila una sorta di classifica delle cose che abbiamo amato e odiato di un posto visitato. Questo è ciò che sto facendo anch’io tornata dal mio viaggio in Thailandia.
Che siate o meno tipi da musei, monumenti o siti archeologici l’Oriente vi offre una visione dell’arte totalmente differente da quella a cui siamo abituati e non potete farvi sfuggire questa occasione!

Ecco di seguito due attrazioni che io considero imperdibili (e sicuramente non solo io): il Palazzo Reale e il Wat Phra Kaew a Bangkok.

Il Palazzo Reale e il Tempio di Buddha di smeraldo a Bangkok: Info

Possiamo definirla l’attrazione più famosa di Bangkok, tra quelle che sicuramente attrae il maggior numero di turisti ogni anno. Arrivare a Bangkok e non visitare il suo Palazzo Reale è qualcosa di impensabile! Situato nel quartiere di Phra Nakhon, lungo il corso del Chao Phraya, questo magnifico palazzo fu residenza della famiglia reale fino al 1946. Costruito intorno al 1782, nel corso dei secoli ha subito modifiche, ampliamenti e sistemazioni fino ad assumere l’aspetto attuale. 

La prima cosa di cui ci rendiamo conto tenendo in mano una cartina turistica di Bangkok è di come le attrazioni principali non si trovino in quello che è il centro vero e proprio della città. Queste sono situate principalmente nella zona più ad est, la zona che costeggia il fiume. Questo vale anche per il Palazzo Reale.

Palazzo Reale Bangkok

Caratterizzato da una divisione in aree ospita tra le tante costruzioni il famoso “Tempio del Buddha di smeraldo”, il Wat Phra Kaew. All’interno del tempio è custodita una statua raffigurante Buddha seduto e adornato con vesti dorate. Si tratta di una delle statue più venerate del buddismo.

Il Palazzo Reale a Bangkok: Come raggiungerlo

Raggiungere questo tempio e il palazzo è molto facile. Con i mezzi pubblici potete utilizzare la Silom Line dello Skytrain, scendere alla fermata di Saphan Taksin e recarvi al Central Pier dove prenderete il battello fino alla fermata Tha Chang. Non è difficile, tranquilli. Usciti dallo skytrain seguite la “folla”, vanno tutti al molo. Questo è sicuramente il modo migliore per arrivare al Palazzo Reale poiché vi offre una vista sulla città e sui suoi grattacieli e templi. Non avreste questa possibilità qualora voi sceglieste di utilizzare un taxi o un tuk tuk.

Scesi al molo attraverserete un mercatino fino ad arrivare sulla strada principale da cui si vede il muro bianco di recinzione che circonda il complesso di edifici che fanno parte del Palazzo Reale. Passati i controlli di sicurezza, in 5 minuti di passeggiata raggiungerete l’ingresso vero e proprio del Palazzo Reale. Non dimenticate che non sono permessi vestiti corti, canottiere e pantaloncini! Vi do un consiglio!? Ricordatevi di vestirvi in maniera adeguata, altrimenti dovrete comprare maglie o pantaloni in un negozietto proprio di fronte l’ingresso che, ovviamente, ha prezzi superiori rispetto alla media di Bangkok. E sarete costretti ad indossarli su ciò che indossate già. Con il caldo che c’è di solito direi che non conviene.

Il Palazzo Reale a Bangkok: Quanto costa

L’ingresso al Palazzo Reale costa 500 Bath per i turisti (al cambio attuale circa 13€). Vi do un consiglio: lasciatevi guidare dagli occhi! Io all’ingresso non ho preso alcuna mappa, ma ho seguito il mio istinto, mi sono fatta guidare dalle bellezze disseminate nel complesso. Fermatevi ad ammirare le tante chedi dorate o decorate con maioliche colorate e lasciatevi affascinare dal magnifico Wat Phra Kaew!

Il Tempio di Buddha di smeraldo – Wat Phra Kaew: consigli sulla visita

Il tempio è molto bello e suggestivo anche se, come tutto il palazzo, troppo affollato. All’interno vi è una statua di smeraldo del Buddha (non aspettatevi le dimensioni degli altri Buddha thailandesi), si accede senza scarpe, come in ogni tempio. Le scarpe possono essere lasciate presso gli scaffali appositi all’esterno oppure messe all’interno dello zaino (io le portavo sempre con me). Non si possono scattare foto all’interno, purtroppo, ma sono riuscita comunque a fotografare il Buddha di smeraldo dall’esterno.

Molto particolare la benedizione con dei fiori immersi nell’acqua benedetta a cui si può assistere appena fuori dal tempio e che io stessa ho provato. Con il caldo assurdo di quel giorno, vi assicuro, farlo non è stato affatto spiacevole.

Non perderti il prossimo articolo su un’altra attrazione imperdibile tra le 5 migliori di Bangkok, il Wat Pho

E ricordati di seguirmi sulle mie pagine Facebook e Instagram per restare sempre aggiornato sui miei viaggi. 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: 

Lascia un commento

EnglishItalian