• [🇮🇹] 📍 Stories Hotel, Budapest.
Ragazzi è online sul blog il nuovo articolo su Budapest! Oggi vi parlo della struttura in cui ho soggiornato durante il mio ultimo viaggio 🇭🇺🌍 Di solito non vado troppo alla ricerca di posti particolari, mi basta che l'hotel sia centrale, che sia pulito e che abbia delle buone recensioni per quanto riguarda il wifi, la pulizia e il comfort. Se vi va leggete l'articolo 😎 Ho una domandina per voi...quali sono le caratteristiche più importanti che notate nella ricerca di un hotel? ••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••
[🇬🇧] Are you telling me I have to go out and explore the city?! I could stay in this room all day 🎉🙈 Do you like this vintage hotel room? 🎙📺
••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••
@storieshotelbudapest •
•
#myfairytale #traveltips #traveldreams #prettylittleinspo #budapestagram #budapest_hungary #travelbook #travellers #traveldrops #travelpassport #travelmoments #traveltheworld #travelpicture #travelislife #ilovebudapest #travelling #travelblog #travelblogger #travelbloggeres #travelblogging #hoteldesign #hotelroom #hotellife #hotelsandresorts #hoteldeals #hotelreview #hoteles #visitbudapest
  • [🇮🇹] Chiesa di Mattia, Budapest🇭🇺 Quando si viaggia lo si fa per mille mila motivi. Si viaggia per perdersi oppure per ritrovarsi. Si viaggia per imparare e si viaggia per aprire il cuore e la mente 🌍🛫 Si viaggia per conoscere meglio se stessi o semplicemente perchè viaggiare fa stare bene. Si viaggia per lasciare a casa le abitudini e sentirsi diversi, si viaggia per sfuggire alla routine o per collezionare souvenir. Si viaggia per scattare foto ricordo o per innamorarsi nuovamente della vita. Non importa il motivo. L'importante è viaggiare 🛫🗺♥ Non credete amici?! Vi lascio in bio il link all'articolo su "Cosa vedere a Budapest in 3 giorni" 📸😉 Date un'occhiata, vi aspetto nei commenti.
•••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••
[🇬🇧] Dancing in the rain in front of Matthias' Church in Budapest ♥ Have you ever been there? 🇭🇺
•••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••
@budapest_official
@visithungaryhu •
•
#budapest #visitbudapest #myfairytale #traveltips #traveldreams #prettylittletrips #budapesthungary #budapestagram #budapestlife #budapest_hungary #budapest_official #ilovebudapest #travelphotos #travelling #travelbloggeritaliane #travelbook #traveldrops #travellers #travelpassport #travelmoments #traveltheworld #travelpicture #travelislife
  • [🇮🇹] Stories Hotel, Budapest. 
Qualcuno ha detto alloggio particolare?! Ragazzi, a Budapest ho fatto un tuffo negli anni '50 ed è stato F-A-V-O-L-O-S-O! 💃🎙📺 Prima di arrivare in città ho prenotato cercando una camera che fosse colorata e tra quelle viste su @bookingcom speravo una volta in hotel di avere la camera rosa! Tadaaaan! Ho avuto proprio la camera dei miei sogni! L'angolo giradischi era altamente instagrammabile, non trovate?! I vinili, la polaroid, i muri colorati e i divanetti 😍📸 Qual'è stato l'alloggio più bello dove avete dormito? Di questo ve ne parlerò presto sul blog!
•
•
@storieshotelbudapest #storieshotelbudapest •
•
[🇬🇧] Hey guys, in Budapest I've been in the '50s and it's been amazing! 💃🎙📺 Don't you think this corner of the room with the record player, the pink sofas and all the vinyls is super instagrammable? Tag someone you'd like to stay here with ♥
•
•
#hotel #hotels #hoteldesign #luxuryhotels #thetravelwomen #girlswhotravel #darlingescapes #sheisnotlost #femmetravel #sheexplores #traveldreamseeker #letsgoeverywhere #wheretofindme #citizenfemme #exploreourearth #traveladvisor #traveladdicts #bucketlisttravel #wearetravelgirls #budapestagram #luxuryhotel #visitbudapest #budapest
  • [🇮🇹] 📍 Ponte delle Catene, Budapest. 
Cara Budapest, oggi ci salutiamo di nuovo. Per la quarta volta ho avuto il piacere di passeggiare per le tue strade, di godere dell'eleganza dei tuoi palazzi, di visitare i tuoi musei e i tuoi parchi. Di passeggiare lungo le sponde del Danubio, quel fiume che ti rende ancor più bella ♥ Tornerò ancora e ancora semplicemente perchè non mi stanchi mai e perchè sei dentro di me, sei nel cuore e mi fai sentire così bene ogni volta. E ringrazio @budapest_official e la Budapest Card che mi hanno permesso (anche stavolta) di visitarti e di godere di ogni tua bellezza, anche dei viaggi illimitati su quel tram giallo che a me piace tanto 🚋💛 E voi, siete mai stati a Budapest?
•
•
[🇬🇧] Széchenyi Lánchíd, Budapest. 
Dear Budapest, goodbye again. This has been my forth time here and you are always so beautiful ♥ I will come back again and again! Thanks to @budapest_official and Budapest Card for letting me visit the city and for the unlimited travels on that little yellow tram that I really love! 🚋💛
•
•
[In collaborazione con @budapest_official] •
•
#budapest #budapestagram #budapeste #hungary #hungarygram #visitbudapest #travelnow #travelblog #bloggersofinstagram #blondesandcookies #passportstamps #passionpassport #femmetravel #girlstoptravel #girlswhotravel #girlsabroad #girlswhowander #girlstravelglobal #ad #collab
  • [🇮🇹] Ogni tazza di tè rappresenta un viaggio immaginario (C. Douzel) 🌍🛫 Quando sono arrivata in Marocco, dopo aver letto centinaia di informazioni online, non vedevo l'ora di assaggiare il famoso tè alla menta marocchino. Ragazzi, ci credete se vi dico che crea dipendenza?! 😂 Come avrebbe detto il Cappellaio Matto "È sempre l'ora del tè" in Marocco. Ed è buono, anche se bollente con 40 gradi all'ombra e il sole pieno sulla faccia. Quanti di voi l'anno assaggiato? Qui mi trovavo al famoso Cafè des Epices, uno dei luoghi più Instagrammabili di Marrakech! Se non avete ancora letto l'articolo fatelo ora 😜
•
•
[🇬🇧] It's always time for a tea 😍 Have you ever tried mint tea in Morocco? •
•
@cafedesepices @instamarrakech_ @marrakechbestof @inmarrakech
  • [🇮🇹] 📍 Marrakech, Marocco. Quando a Marrakech ho visto questo murales non ho resistito dallo scattare una foto! 📸 Non ho mai prestato troppo interesse rispetto a questo genere di arte, sono sempre stata più da arte classica e rinascimentale (anche se poi mi sono laureata in arte con una tesi su Kandinskji - và a capire la vita quant'è strana) 🎨🖼 Devo dire comunque che ho rivalutato molto nell'ultimo periodo ogni forma d'arte che ha come fine quello di abbellire le nostre città, spesso davvero troppo grigie. Non trovate che quest'opera abbellisca sensibilmente quell'anonimo palazzo arancione? E a voi, piace la street art? Dove avete visto i murales più belli? 💥
•
•
[🇬🇧] When street art is a lot Instagrammable 🎨💥 Where have you seen the best murales? •
•
#morocco #inmorocco #inmarrakech #instamarrakech #marrakech #travelblog #bloggeritalia #thetravelwomen #girlswhotravel #darlingescape #femmetravel #sheexplores #traveldreamseeker #letsgoeverywhere #wheretofindme #citizenfemme #travelfemme #exploreourearth #traveladvisor #alwaysexplore #pinktrotters #bucketlisttravel #mytinyatlas #wearetravelgirls #girlsabroad #girlstoptravel #girlstravelglobal #girlpowertravel
  • [🇮🇹] Fino a un paio di anni fa la mia era una di quelle vite "tipo". Alzati, vai a lavoro, resta bloccata in macchina a causa del traffico, non hai mai tempo da dedicare a te e alle persone che ami, organizza le ferie anche in base ai colleghi. Avevo tutto quello che una persona possa desiderare: una casa da convididere con l'amore della mia vita 🏡 un bel lavoro e uno stipendio che mi permetteva di togliermi parecchi sfizi, ferie pagate, malattie pagate. Ma non ero me stessa o almeno non mi sentivo completamente felice. Finchè ho deciso che era arrivato il momento di sentirmi di nuovo viva. SARÒ PADRONA DEL MIO TEMPO era la frase che continuava a risuonarmi nella testa. E non mi importava più di quello che pensavano gli altri o di chi giudicava le mie scelte. Tempo fa ho letto che ogni tanto su Instagram bisogna "ripresentarsi" per i nuovi arrivati, per coloro che hanno scelto di unirsi alla nostra famiglia virtuale ♥ Quindi vi lascio in bio il link all'articolo in cui vi racconto la mia storia. Se ti fa piacere leggila e lasciami un commento ♥
•
•
[🇬🇧] Portrait of a girl who found happiness ♥ Two years ago I chose to be happy and go founding my happiness inside the things I love the most. I decided that working 9/5 wasn't the right thing for me, I decided that the life I was living was not the one I imagined for myself when I was a child. So don't listen to what other people say, follow your heart and you will find your way 🌍♥
•
•
#inspirationalquotes #travelnow #travelblog #travelbloggerlife #bloggersofinstagram #bloggeritalia
  • [🇮🇹] 📍 Jardin Majorelle, Marrakech. 
Ciao amici! Finalmente sta arrivando il weekend 🎉 Anche se per me sarà un weekend di lavoro considerando che questo mese ho lavorato poco a causa di una tendinite che mi ha tenuta lontana dal pc per parecchi giorni. Quindi capirete che ho tanto tanto lavoro da recuperare. Sto iniziando a organizzare il mio prossimo viaggio di Maggio e non vedo l'ora di partire! 😍 Invece voi che programmi avete per il weekend? •
•
[🇬🇧] Finally weekend is almost here! 😍🎉 Even if I have to work a lot I am planning my next trip in May! ♥ Cannot wait! What's your plan for the weekend? •
•
@inmorocco @inmarrakech @instamarrakech_ @marrakechbestof @jardinmajorellemarrakech
  • [🇮🇹] 📍Chefchaouen, Marocco.
Ditemi che non sono l'unica che impazzisce per i posti colorati! 🌈😍 Chefchaouen non è solo azzurro ma è ricca di murales e colori. Quando ho visto queste scale non potevo non farmi scattare tante, forse troppe, foto 😅 Qual'è il posto colorato più bello che avete visto fin'ora? O ce n'è uno in particolare che sognate di vedere? 🌈
•••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••
[🇬🇧] So much in love with colorful places 🌈 Which is the best colorful place for you? ♥
•••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••
@thebluepearlchefchaouen @chefchaouen.city @explorechefchaouen •••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••
#morocco
#moroccostyle
#exploremorocco
#travelmorocco
#instamorocco
#mydearmorocco
#beautifulmorocco
#visitmorocco #chefchaouen #chefchaouene
  • [🇮🇹] 📍Castelluccio di Norcia, Umbria. (Foto scattata a Luglio 2018 📸) Buona Pasqua amici! 🐰🐣♥ Dopo una giornata seduta a tavola con la mia famiglia a mangiare come non ci fosse un domani, dopo antipasto, lasagne, abbacchio, salsicce, patate al forno, tiramisù, pastiera napoletana e tante altre cose che a scriverle tutte questa caption sembrerebbe il menù di ristorante, sono sul divano che cerco di trovare le forze per affrontare la cena 😅 Perchè sì, si cena pure. Anche da voi durante le feste come Natale e #Pasqua si mangia da star male?! 🤔 Tornando a noi...Come passerete il giorno di Pasquetta? Io ho voglia di natura, bosco e prati pieni di fiori. Speriamo il tempo domani sia clemente 🤞🏻
•••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••
[🇬🇧] Happy Easter everyone IG family ♥ How did you spend today? I've been eating all day long 😅 •••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••
#castellucciodinorcia #umbria #woman_in_landscape #umbriatourism #umbriagram #igersumbria #umbria_super_pics #yallersumbria #visitumbria
  • [🇮🇹] Palais de la Bahia, Marrakech. 
Buongiorno amici! Dopo quasi una settimana di stop causa una forte tendinite (ne ho approfittato per staccare un pò e usare il meno possibile il telefono 📴) sono tornata 💪🏻 Si avvicina il weekend di Pasqua e molti di voi saranno alle prese con le partenze o si staranno preparando per le mega abbuffate in famiglia. Per me Pasqua è famiglia. Seduti tutti insieme intorno a un tavolo a mangiare, ridere e raccontarsi cose che quotidianamente non si ha tempo di dirsi ♥ Voi siete team "Pasqua in famiglia" o "Pasqua in viaggio "? Vi aspetto nei commenti. •
•
[🇬🇧] Easter is coming. Are you ready? Are you part of the team "Easter with family" or "Easter travelling"? ♥🌍
•
•
#marrakech
#inmarrakech
#igersmarrakech
#lovemarrakech #morocco
#moroccolives
#moroccostyle
#palaisbahia #palaisdelabahia
  • [🇮🇹] 📍 Le Jardin Majorelle, Marrakech. 
Che ne dite di una passeggiata insieme tra "I 10 luoghi più Instagrammabili di Marrakech "? 🇲🇦♥ In foto oggi ve ne faccio vedere uno. Lo riconoscete? Quel blu è ormai davvero inconfondibile. Le Jardin Majorelle è un vero gioiellino e ogni angolo vi sembrerà perfetto per scattare o farvi scattare foto 📸 Volete sapere quali sono gli altri 9 luoghi Instagrammabili di Marrakech dove scattare foto perfette? Allora dovete leggere l'articolo 😉 Vi lascio il link in bio 📍 •••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••
[🇬🇧] Every city has its own Instagrammable places, don't you think? Marrakech is, in my opinion, one of the most Instagrammable places on earth! The souk, the streets, the gardens and the palaces make it so perfect for pictures. Want to know which are the most 10 Instagrammable places in Marrakech? Take a look at the new blog post on the website ➡ LINK IN BIO ⬅
••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••
@inmarrakech @instamarrakech_ @marrakechbestof @inmorocco @visit_morocco_ @visit_marrakesh
••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••
#instamarrakech #inmarrakech #inmorocco #travelnow #travelblog #marrakech #jardinmajorelle #moroccovacations #moroccostyle #morocco🇲🇦 #moroccotrip #moroccotravel

Cosa vedere a Marrakech in 3 giorni

Reading Time: 8 minutes

Stai cercando info su cosa vedere a Marrakech in 3 giorni? Bene, sei nel posto giusto. Era da tempo che sognavo di visitare il Marocco e finalmente nel mese di Marzo 2019 ho coronato questo mio piccolo sogno. Il Marocco è un paese grande e, ovviamente, ci sono molti posti super da vedere. Ma se avete poco tempo e nel vostro viaggio toccherete Marrakech, a cui dedicherete almeno un paio di giorni, ecco una lista dei posti che davvero non dovete perdere! 

Piazza Jamaa El Fna:

Centro nevralgico di Marrakech, Jamaa El Fna vi stupirà per la sua profonda energia. Anima della città, fin dal mattino qui troverete venditori ambulanti, stand dove assaggiare ottime spremute e frullati per pochi centesimi, incantatori di serpenti. Jamaa El Fna è un luogo iconico di Marrakech, inserita tra i Patrimoni immateriali dell’Umanità dall’Unesco. Questo perché è proprio qui che si mescolano culture, musiche e genti di tutti i tipi. Ogni giorno venditori di lanterne, giocolieri e musicisti incantano i tanti turisti e cittadini che affollano la piazza. È qui che questa città dà il meglio di sé. Per me Jamaa El Fna è puro divertimento.

Cosa vedere a Marrakech

Marrakech Jamaa El Fna

Un luogo pieno di vita.

Ho visto fare dei giochi per me stranissimi e mai visti prima, persone giocare una dama improvvisata con tappi di bottiglie. Ho visto persone fermarsi e pregare al canto del muezzin che risuona dai megafoni e dalle tante moschee disseminate nella Medina. Osservare quello che succede nella piazza dall’alto delle terrazze è una cosa assolutamente da fare.

Vi capiterà di rifiutare mille volte l’invito delle tante donne pronte a tatuarvi con l’henné. Io ci sono cascata e la situazione si stava scaldando quando mi sono rifiutata di pagare il prezzo esorbitante richiesto. Altre mille volte dovrete rifiutare l’invito dei commercianti o quello dei ristoratori. Vi capiterà di incontrare venditori di denti e dentiere messi lì, in bella mostra. Incantatori di serpenti, scimmie che saltano e fanno capriole. Questa delle scimmie è stata una cosa che mi ha profondamente colpita. Non so perché. Ma vederle attaccate con un collare di ferro e una catena, prigioniere di questa moda sconsiderata di farsi le foto con animali sfruttati, mi ha un pò rattristata. Come mi ha rattristata il numero spropositato di calesse parcheggiati appena fuori la piazza in attesa di turisti in cerca di una passeggiata alternativa. 

Marrakech

Marrakech

La cosa più bella di questa piazza è sicuramente la sua trasformazione alla sera, quando si riempie di stand di street food. È viva e pulsante di giorno e si anima ancor di più la sera. La vista migliore della piazza la si ha dai cafè disposti tutt’intorno, tra cui L’Adresse, il famoso Cafè de France e il Caffè Glacier. Fermatevi ad uno di questi cafè a sorseggiare un thè alla menta o a mangiare e godetevi la vista su questa piazza così ipnotica. 

Cosa vedere a Marrakech: Il souk.

Da Jamaa El Fna è possibile addentrarsi nel famoso souk di Marrakech. Un groviglio di vicoli e stradine piene di negozi che vendono di tutto e si susseguono senza sosta. Dalle borse di pelle alle famose babbucce, cibo, lanterne e souvenir di ogni tipo. Perdersi all’interno del souk è facile ma estremamente divertente. Lasciatevi guidare dalle sensazioni, andate alla scoperta dei vicoli senza paura. Io devo dire che sono rimasta piacevolmente sorpresa dalle mie tante visite al souk. Ero partita con la testa piena di “cercheranno di farti entrare per forza nel loro negozio”, “sono stressanti”.

Da come ho capito io sono stata davvero fortunata perché in pochi mi hanno “stressata” fino allo sfinimento. Per come l’ho vista posso essere assillanti sì, ma sono semplicemente dei commercianti che vendono pressappoco tutti le stesse cose. Se mostri interesse verso ciò che è esposto cercheranno di farti acquistare da loro piuttosto che da qualcun altro. 

Cosa vedere a Marrakech

Cosa vedere a Marrakech

Parola d’ordine: contrattare.

Vi potrà capitare di passare diverso tempo presso un negozio per acquistare qualcosa perché dovrete contrattare il prezzo. Avete capito bene, contrattare! Il prezzo che vi verrà indicato dal commerciante spesso è maggiorato fino a 3 volte il prezzo reale. Quindi se decidete di acquistare qualcosa contrattate col prezzo più basso che paghereste ma attenzione a non essere offensivi con la vostra offerta. Il venditore rilancerà e voi farete lo stesso fino a raggiungere l’accordo. Non ci riuscite ma volete a tutti i costi acquistare qualcosa? La tattica del “me ne vado” potrebbe funzionare. A quel punto, però, tutto è in mano al venditore. Se vi “insegue” avrete vinto voi, altrimenti niente affare. 

Marrakech souk

Un consiglio? Se non siete interessati all’acquisto ma volete soltanto visitare il souk senza essere disturbati dai commercianti vi basterà rifiutare l’invito in maniera categorica e senza mostrare interesse per le merci esposte. Non perderti il prossimo articolo sui luoghi più instagrammabili di Marrakech per qualche chicca su come scattare foto perfette! 

Moschea Koutoubia: 

Vicino alla piazza Jamaa El Fna si trova la Moschea Koutoubia, la più grande di Marrakech. Il suo nome deriva dalla parola “koutoub” cioè libro ed è un riferimento alle botteghe dei librai che una volta si trovavano qui. La visita all’interno della moschea non è possibile per i non-musulmani (come accade per ogni moschea di Marrakech). Potete però visitare i vicini giardini e approfittarne per provare a scattare qualche foto con il minareto alto più di 70 metri alle vostre spalle. 

Moschea Koutoubia

Cosa vedere a Marrakech: Madrasa di Ben Youssef.

Devo dirvi la verità. Quando pensavo a un mio viaggio a Marrakech immaginavo la mia visita al suo palazzo più bello, la Madrasa di Ben Youssef. Purtroppo è chiusa per restauri fino al 2020. Un motivo in più per tornare e visitare questo gioiello. La Madrasa di Ben Youssef, la più grande del Marocco, è un’antica scuola coranica riccamente decorata con stucchi e zelij, i famosi mosaici di ceramica che formano motivi geometrici. 

Palazzo della Bahia: 

Se parliamo di cosa vedere a Marrakech non possiamo non includere il Palazzo della Bahia, uno dei capolavori dell’architettura marocchina. Situato nella zona a sud-est rispetto alla Medina potete raggiungerlo tranquillamente a piedi da Jamaa El Fna. Oggi è una delle attrazioni più visitate del Marocco anche se, degli 8 ettari di costruzione, soltanto una piccola parte è aperta alle visite. Il resto è riservato alla famiglia reale. Come vi ho già anticipato questa costruzione copre una superficie di 8 ettari ed è composta da più di 150 stanze che si affacciano su differenti cortili e giardini. La parte più bella della zona visitabile, insieme al giardino ricco di fontane e piante variegate tra cui banani, è sicuramente l’harem.

Palais de la Bahia

Qui vivevano le amanti e le mogli del grand visir Abu Bou Ahmed (che aveva portato a termine la costruzione iniziata dal padre). Quattro spose e 24 concubine occupavano le stanze che affacciano sul grande cortile circondato da un portico colonnato. Il cortile è completato da una grande fontana quadrata e una più piccola tonda. Il fatto che la realizzazione del palazzo passò dal padre al figlio contribuì ad una costruzione disordinata e questo lo si percepisce durante la visita. 

Ciò che colpisce del palazzo sono le decorazioni: gli stucchi, gli zelij, i legni intarsiati e i soffitti finemente decorati. Curiosi sono i camini maiolicati che si trovano in alcune stanze ma in realtà risalgono all’epoca coloniale. Purtroppo ora le stanze sono tutte vuote perché quando il visir morì il palazzo fu saccheggiato e degli arredi non restò nulla. È aperto tutti i giorni dalle 9 alle 17 e l’ingresso costa 70 dirham (circa 7 Euro). 

Cosa vedere a Marrakech

Cosa vedere a Marrakech: le Jardin Secret. 

Oramai possiamo dire che questo giardino, situato anch’esso nella Medina, non è più tanto segreto. Questo lo si percepisce dal numero di turisti che lo visita. L’ingresso costa l’equivalente di circa 5 Euro, prezzo che ho trovato un tantino esagerato rispetto a ciò che poi c’è all’interno. Il giardino è ricco di piante e l’acqua è uno degli elementi principali come in tutta l’architettura marocchina. Un bel gazebo finemente decorato si trova nella parte centrale del cortile quadrato.

Cosa vedere a Marrakech

Le Jardin Secret

Questo giardino, riaperto al pubblico solo di recente, ha in realtà una storia molto vecchia. Risale infatti al 1500 anche se, nel corso dei secoli, fu più volte distrutto. Rimesso a nuovo dall’imprenditore italiano Milan e il paesaggista inglese Stuart-Smith, questo giardino oggi racchiude in sé la bellezza architettonica tipica di questa terra ed è ricco di piante come ulivi e agrumi e altre provenienti da tutto il mondo. Qui come in altri palazzi storici in tutto il Marocco predomina il colore verde, il colore del Paradiso per l’Islam. 

Cosa vedere a Marrakech in 3 giorni: Il Giardino Majorelle.

Dobbiamo questa meraviglia al famoso pittore francese Majorelle, da cui il giardino prese il nome, che la acquistò e la rese in parte ciò che è oggi. Sapete che il blu majorelle, la tonalità di blu con cui è dipinto l’edificio centrale, oggi prende il nome proprio dal pittore? Questa Oasi, come sarà ribattezzata da Ives Saint Laurent e dal compagno Pierre Bergè nel 1980 quando la acquistarono, ospita una varietà di oltre 300 piante tra cui felci, bambù, palme, ninfee e al suo interno si può visitare il Museo Berbero. Realizzato in quello che era lo studio di Majorelle sono mostrati gli oggetti della collezione di Saint Laurent e Bergè.

Il museo è composto da tre parti e mostra la storia del popolo Berbero. Dagli utensili e oggetti di vita quotidiana, costumi, gioielli fino ad armi e strumenti musicali. Il giardino è pieno di angoli super fotogenici, anche se può capitare di dover attendere un pò per poter scattare la propria foto. 

Cosa vedere a Marrakech Jardin Majorelle

Jardin Majorelle

Musee Yves Saint Laurent

Consigli per la visita: 

Arrivata all’esterno del Giardino Majorelle vi giuro volevo andare via. C’era tanta di quella gente in fila che acquistare un biglietto in un tempo che fosse perlomeno ragionevole sembrava un’impresa! Prima di desistere ho pensato di fare una passeggiata sulla bella strada che costeggia il parco fino al Museo Ives Saint Laurent. Bene, se arrivate e c’è una fila chilometrica fuori dal giardino provate al museo. Acquistando il biglietto cumulativo che permette l’ingresso al Giardino, al Museo Berbero e al Museo Saint Laurent (alla cifra di circa 17€) potete entrare al Jardin Majorelle saltando la fila! Fuori al museo ho dovuto attendere soltanto dieci minuti circa e mi sono diretta subito a visitare il giardino in modo da entrare prima della folla. Solo successivamente sono tornata a visitare il museo dedicato allo stilista. A saperlo prima!

Ovviamente queste non sono le uniche cose da vedere a Marrakech ma se avete poco tempo a disposizione meglio vedere meno e vederlo con calma. Sulla lista di “Cosa vedere a Marrakech” si può aggiungere: Palais El Badii, i resti di un antico palazzo di Marrakech, perfetto per chi adora visitare siti archeologici; le Tombe Saadiane, il mausoleo in cui si trovano circa 60 sepolture della dinastia Saadiana, riccamente decorate; oppure i Giardini della Menara, un lago artificiale con padiglione il cui specchio d’acqua è rifornito con un vecchio sistema idraulico che porta l’acqua direttamente dalle montagne dell’Atlante a circa 30 km da Marrakech. 

Stai cercando una sistemazione a Marrakech? Dai un’occhiata a questo articolo! E non dimenticarti di seguirmi sulle mie pagine Instagram e Facebook per non perderti le foto dei miei viaggi! 

Comments

  1. Voglio andare a Marrakech! Subito! Mi ha sempre affascinato tantissimo, e ora che ho letto le tue parole e visto le tue bellissime fotografie, il desiderio di partire è altissimo! Sembra proprio una città magica..

    1. Ciao Valentina, si è davvero una città magica. Ci tornerei anche subito! Peccato che i viaggi durano sempre troppo poco 🙂

  2. Grazie per gli utili consigli. Stiamo valutando Marrakech per un weekend in famiglia e il tuo articolo si è rivelato prezioso. Certo che paazzi e giardini sono davvero belli, niente da dire

    1. Ciao Virginia! 🙂 Grazie a te per il commento. Si, Marrakech è davvero bella! I palazzi storici e i giardini sono dei veri gioiellini e vedrete, vi piacerà tantissimo!

Lascia un commento

EnglishItalian